agosto 25, 2018

Agea

Finalità della garanzia

La Polizza fideiussoria è indispensabile qualora il beneficiario di un contributo faccia domanda di anticipazione.

L’ anticipo richiesto può arrivare fino al 50 % del contributo ottenuto

Con la polizza fideiussoria un soggetto, chiamato fideiussore, garantisce un’obbligazione altrui, obbligandosi personalmente nei confronti del creditore del rapporto obbligatorio.

Nel caso specifico, il fideiussore è l’assicurazione che garantisce (contro il pagamento di un corrispettivo) l’obbligazione del beneficiario di un finanziamento a valere su una misura del PSR, a restituire l’anticipazione richiesta ad AGEA (organismo pagatore).

La polizza fideiussoria deve essere richiesta dal beneficiario all’ assicurazione al momento della presentazione della domanda di anticipazione e,successivamente, copia della polizza deve essere inviata all’ ente istruttore.

Sulla base dei dati inseriti in domanda di anticipo dopo la STAMPA, e prima del rilascio della stessa, il sistema SIAN produce automaticamente lo schema di garanzia.

In altre parole,lo schema di garanzia generato dal SIAN contiene già le condizioni generali di garanzia nonché i dati, inseriti automaticamente da Sistema, sulla base degli elementi di domanda (anagrafica beneficiario, importo anticipo erogato, importo garantito, data ultimazione lavori, data scadenza ultima, ecc..). Tali dati sono presi dalla domanda di anticipo e non sono modificabili.